Uno dei patrimoni più preziosi dell'umanità

La Valle dei Templi

La valle dei templi è una zona archeologica, situata nei pressi di Agrigento, in Sicilia.

Rappresenta uno dei più importanti esempi dell'arte e della cultura greca, e nel 1997 è stata inserita dall'UNESCO nel prestigioso elenco del 'Patrimonio Mondiale dell'umanità'.

L'antica Agrigento, chiamata in epoca greca Akragas, probabilmente è stata fondata da un gruppo di abitanti di Gela provenienti da Rodi e Creta, nel 580 a.C.

Una decina di anni dopo la sua fondazione, ha inizio il governo di Falaride, e in seguito quello di Terone, periodo in cui la città conosce il suo massimo splendore.

La Valle dei Templi

Sconfitta e rasa al suolo dai Cartaginesi nel 406 a.C, la città venne ricostruita da Timoleonte a metà del IV secolo. Nel 210 a.C. i Romani conquistarono Akragas, denominandola Agrigentum.

La realizzazione dei templi nella valle risale al V secolo: la maggior parte furono distrutti dai Cartaginesi, e successivamente restaurati dai Romani, rispettando lo stile dorico originario.

I Templi sono stati costruiti con tufi calcarei locali e rivolti verso est, per rispettare il principio secondo cui la statua raffigurante la divinità, posta all'interno della cella d'ingresso, venisse illuminata dal sole nascente.
A determinare il crollo dei Templi sono stati eventi sismici, o forse la feroce dei cristiani in seguito all'editto di Teodosio.

L'area archeologica della Valle dei Templi è aperta tutti i giorni, comprese le domeniche e i festivi dalle 08.30 alle 19.00.